venerdì 17 luglio 2015

SPECIAL AGE IL NUOVO FACEBOOK PER GLI OVER... MA ANCHE PER I GIOVANI!


 ...Il progetto, infatti,  propone essere punto di contatto tra giovani e i meno giovani utilizzando lo strumento del web. La sezione "anziani per i giovani" è particolarmente interessante . Gli over  hanno la possibilità di  offrire qualche ora del loro tempo per insegnare qualcosa, un mestiere ad un giovane: che può essere lavorare a maglia,  preparare una buona torta o svolgere lavoretti di falegnameria, passando dalla "socialità virtuale a quella diretta. Ma ecco nel dettaglio la presentazione di questo social ideato da Angela Musolesi, una sorella francescana.




ANGELA MUSOLESI


La piattaforma nasce con finalità sociali: rendere utili i “Diversamente giovani” alla società, migliorare la loro qualità della vita, contribuire al contenimento del decadimento delle capacità cognitive, ma è anche un chiaro esempio di
economia collaborativa. Mettere insieme le competenze della gente, condividere, scambiare tempo e socializzazione, non solo tra i nativi digitali e gli anziani, ma anche tra la gente comune (a me piace tremendamente la pizza, se qualcuno mi insegna a farla bene, non mi dispiace) è un caso di Collaborative Economy, di cui fanno parte le piattaforme digitali che mettono direttamente in contatto le persone tra di loro. Unire le culture consente di crescere insieme, la collaborazione di esperienze permette di non lasciare andare perso quel patrimonio culturale che spesso adesso non si trova più. Per dire: io ho in fb un amico falegname. A me non interessa fare il falegname, ma c’è a chi può interessare. E tutti noi possiamo da un falegname apprendere nozioni utili per la casa. PER QUESTO E’ MOLTO IMPORTANTE LA SEZIONE “gli anziani per i giovani” E LA POSSIBILITA’ CHE OGNI PERSONA HA DI CREARE UN GRUPPO DI INTERESSE AUTONOMO, IN CUI CONDIVIDERE UN INTERESSE SOCIALE CON GLI ALTRI.
MA NOI CI PROPONIAMO ANCHE DI TRASFORMARE IN REALTÀ, IN INCONTRI REALI, IL RAPPORTO ON LINE, QUINDI DAL WEB ARRIVARE ALLA SOLIDARIETÀ VERA. Dalla socialità on line alla socialità vera, che, capovolgendo il  concetto  che normalmente avviene (i giovani devono averla per gli anziani) i diversamente giovani potranno avere per i giovani.

La Scuola internazionale Superiore di Studi avanzati di Trieste (Sissa) ha istituito un master intitolato “Aging towards perfection”, ovvero come gestire l’invecchiamento mondiale della popolazione  e trasformare quello che potrebbe essere un problema in una risorsa.




                                        Chi siamo

Siamo un gruppo di amici che dal sorriso di un anziano ha deciso di mettersi insieme  e creare un social network che possa essere concretamente utile ai “diversamente giovani” della Terza età e anche a chi è giovane è ma desidera trarre beneficio dall’esperienza di chi ha più anni sulle spalle.
Siamo un gruppo eterogeneo, sia come età che come interessi: tutti comunque ci occupiamo di Sociale.  
La nostra missione è senz’altro migliorare l’esistenza delle persone e di accompagnarle nella loro vita quotidiana. Per questo motivo amiamo definirci un’organizzazione sociale con un occhio al passato ed uno al futuro. 
I nostri utenti “diversamente giovani” avranno la possibilità di vivere con gioia la vita e vivranno più a lungo, se lo vorranno rendendosi anche utili per la società. Leggi negli Scopi il perché.

                                                  Scopi

Desideriamo donare gioia, migliorando la vita dei nostri utenti e della collettività. La voglia di sentirsi utili e di risparmiare non scomparirà mai dal cuore dell’essere umano!
Il nostro social network ha molteplici finalità sociali. Uno studio condotto in alcune residenze sanitarie ha dimostrato che gli anziani che si collegano quotidianamente a un social network per un’ora al giorno ricevono un effetto benefico sulla memoria e hanno la vita allungata.
La solitudine è uno dei problemi maggiori della nostra società, di giovani e di meno giovani, in particolare di chi non ha tanti mezzi economici.
Cercando nel nostro social network altre persone della loro stessa città, i nostri utenti potranno incontrarsi tra di loro e decidere per esempio come passare l’ultimo dell’anno insieme, a casa di uno loro: per conoscersi meglio e risparmiare le spese del ristorante, facendo festa senza spendere molto. Per agevolare questa socialità diretta, potranno cercare digitando  “Incontriamoci tra di noi” qualcuno che abiti nella loro stessa località o le persone di qualunque altra località.
I nostri utenti potranno facilmente relazionarsi tra di loro scambiandosi consigli su quali possono essere i rimedi naturali più efficaci per i vari problemi fisici, informazioni utili in relazioni a medici e ospedali, si potranno segnalare gli eventi pubblici che si verificano dove vivono.
Ma soprattutto, chiunque potrà sfruttare al meglio le proprie energie facendo qualcosa di utile per il bene collettivo della società. Per questo abbiamo istituito una apposita sezione: GLI ANZIANI PER I GIOVANI. Per esempio, un architetto in pensione potrà aiutare un ragazzo che studia architettura a capire la materia. Questo servizio lo potrà fare chiunque è interessato a trasmettere la sua esperienza. E potrà costruire anche nuovi gruppi di interesse. Potrete inviare e scegliere il video migliore, che sarà pubblicato e rimarrà per sempre. E potrete votare il video che vi piace di più.
Noi ci confronteremo con le aziende anche sui costi dei prodotti di vario genere e forniremo sconti su diversi beni di consumo.
Ricette di cucina, barzellette e video saranno da costruire insieme. E molto di più sarà fatto. Intanto, leggi nei Vantaggi vari cosa può essere utile a te.
                                             
                                               Vantaggi vari

Sapendo che è scientificamente provato che un anziano che sta un’ora al giorno su un social network ha la vita allungata e più memoria, agevoleremo questo obiettivo in vari modi.
Vi saranno notizie utili di vario taglio e natura. Per migliorare la vita delle persone, ci avvarremo di esperti ma anche e soprattutto dei suggerimenti che gli utenti naviganti ci manderanno.
La vasta gamma di servizi offerta da Special Age comprenderà gli sconti speciali su vari prodotti.
Dai “diversamente giovani” ci aspettiamo le informazioni pertinenti alle loro aree geografiche di appartenenza o nozioni utili che potranno offrire ai ragazzi sul loro lavoro passato o in un campo di loro interesse. Anche il pizzaiolo ha da trasmettere esperienza! Non ci sono limiti di età per iscriversi né un’età minima.
Il ridere oggi è considerato dagli esperti una specie di ginnastica da fermi, perché fa molto bene: sorridere allunga la vita, lo dimostra uno studio condotto alla Wayne University del Michigan. E’ dimostrato scientificamente che quando si ride i vasi sanguigni si rilassano, cala la pressione e il rischio di infarto. Proveremo, con un apposita sezione, a farvi sorridere.  E chiediamo a voi di aiutarci a far ridere. Costruiremo poi insieme il libro della vita. Cosa è? Sorpresa. Buona navigazione.

Vi aspettiamo! 
Annamaria

http://www.specialage.com/activity/


                                           



2 commenti:

  1. Post molto interessante,grazie!

    RispondiElimina
  2. Grazie a te jaz! In questo link trovi la guida per iscriverti

    http://www.specialage.com/guida/

    RispondiElimina